Rinnovo Cessione del Quinto

Richiedi il Preventivo Senza Impegno!

Compila ora il Modulo Online!

PREVENTIVO IN 1 MINUTO

Rinnovo Cessione del Quinto

Rinnovo Cessione del Quinto 2018

Ti servono delle informazioni aggiornate a Ottobre 2018, riguardanti il rinnovo della cessione del quinto? In questo articolo ti offriamo quanto stai cercando.

Il rinnovo della cessione del quinto è una tecnica sempre più utilizzata, che grazie all’addebito in busta paga o sulla pensione, consente di finanziare i propri bisogni personali.

Ma nello specifico, di cosa si tratta? E’ molto semplice, il rinnovo della cessione del quinto corrisponde al rinegoziare il prestito in corso, questo prevede l’estinzione totale del prestito attivo, simultaneamente si effettuerà un nuovo prestito, questa pratica consentirà di avere nuova liquidità disponibile.

Come funziona il rinnovo della cessione del quinto?

Il rinnovo cessione del quinto dello stipendio o pensione è regolato da una normativa esplicita e chiara, la quale sulla base dell’art. 39 della Legge 180 del 1950 prevede che si ha la possibilità di rinegoziare la cessione del quinto solo dopo aver rimborsato almeno il 40% del debito.

Hai stipulato un contratto che prevede una durata di 120 mesi (10 anni)? Potrai effettuare il rinnovo dal quarantottesimo mese ovvero dopo 4 anni.

Nel caso in cui hai effettuato un prestito con cessione del quinto di una durata iniziale uguale o inferiore ai 5 anni, 60 mesi, è possibile rinnovare la cessione, anche se non è ancora stato saldato il 40% del debito, è possibile effettuare la rinegoziazione a patto che venga effettuato un rinnovo cessione del quinto decennale, pertanto la nuova cessione avrà una durata di 10 anni, 120 mesi.

La durata è superiore ai 60 mesi? Per esempio 120 mesi? Dovrai quindi attendere quattro anni, per poter effettuare il rinnovo della cessione del quinto.

Se ti piacerebbe avere maggiori informazione su come effettuare il calcolo della cessione del quinto  potresti leggere l’articolo al quale ti rimandiamo.

RINNOVO CESSIONE DEL QUINTOQUANDO SI PUÒ RINNOVARE
CESSIONE DEL QUINTO CON DURATA DA 2 A 5 ANNIPOSSIBILE RINNOVO ANCHE DOPO 12 MESI CON CONTRATTO DI 120 MESI
CESSIONE DEL QUINTO CON DURATA DA 6 A 10 ANNIPAGATO IL 40% DEL DEBITO; ES. SU 10 ANNI RINNOVO POSSIBILE DOPO 4.

48 RATE PAGATE.

Chi può rinnovare la cessione del quinto

Tutti coloro che hanno una cessione del quinto in corso, possono effettuare la richiesta di rinegoziazione, vediamo nel dettaglio:

  • Dipendenti privati
  • Dipendenti pubblici
  • Dipendenti statali
  • Pensionati INPDAP
  • Pensionati INPS

Praticamente il richiedente effettuerà la richiesta per una nuova cessione, una parte della somma ottenuta, servirà per estinguere il debito residuo del precedente prestito, la parte restante rimarrà a disposizione del richiedente come liquidità aggiuntiva.

Rinegoziare la cessione del quinto conviene?

E’ importante valutare bene i costi per rinnovare la cessione del quinto dello stipendio, in quanto non tutti i costi legati al prestito sono indicati nel conteggio estintivo, infatti la somma totale ancora dovuta per la cessione in corso sono gli interessi, le spese di istruttoria e le spese di intermediazione.

Di questi costi sopra specificati, generalmente si può recuperare solo la parte di interessi non goduti, mentre i restanti sono a carico del cliente.

Per rinegoziare la cessione del quinto è previsto anche un altro costo aggiuntivo, ovvero quello assicurativo, in tal caso è bene precisare che il cliente può richiedibile il rimborso, del premio assicurativo del quale non ha goduto.

Dopo aver effettuato un’analisi dei costi da sostenere, sarà più semplice valutare se l’operazione è conveniente o meno, nel caso in cui la scelta è di procedere con la richiesta è bene effettuare un preventivo cessione del quinto.

Facciamo un esempio pratico di rinnovo della cessione del quinto:

Cessione di 1/5 con rata mensile di € 200 con residuo di 30 rate, effettuata la considerazione di recupero dei costi non goduti, si dovrebbe avere un conteggio estintivo di circa 4.500 euro.

Effettuando la richiesta di rinnovo cessione del quinto, la nuova operazione  ad esempio con un netto erogato di 10.000 euro il cliente avrà la possibilità di avere una nuova disponibilità di 5.500 euro, ovvero la differenza tra 10.000 e i 4.500.

Calcolo Rinnovo cessione del Quinto

Di seguito abbiamo messo a tua disposizione un tool che ti consentirà di sapere quando potrai rinnovare la cessione del quinto e la delega di pagamento.

E’ semplicissimo, basta inserire la durata iniziale del prestito, in numero delle rate che hai pagato e avrai immediatamente il risultato!

Cessione del Quinto con Cassa Integrazione Cosa fare in caso di Cessione del Quinto con Cassa Integrazione La cessione del quinto con cassa integrazione avviene quando è in atto la cassa integrazione guadagni (CIG)  che consistente in una pres...
Guida Cessione del Quinto (CQS) Guida Cessione del Quinto (CQS) Guida Cessione del Quinto (CQS) la guida rapida e veloce sul miglior prestito per tutti i dipendenti privati, statali, pubblici, parapubblici, pensionati INPS e INPDAP...
Prestiti Cessione del quinto in caso di segnalazioni crif Può richiedere la cessione del quinto in caso di segnalazioni crif chi è considerato cattivo pagatore? Avendo una segnalazione in Crif, o in altre banche dati, l’unica possibilità di ottenere un prest...
Cessione del Quinto Stipendio e Pensione La Cessione del Quinto Stipendio e Pensione è il prestito con rate fino a 10 anni (o 120 mesi) trattenute direttamente dalla busta paga o dalla pensione, sia che si tratti della cessione del quinto de...
Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest

2 commenti su “Rinnovo Cessione del Quinto”

  1. Cristina Calos

    Salve, proprio settimana scorsa, ho chiesto al mio ente pubblico ( ospedale) dove lavoro da 30 anni, la possibilita’ di estinguere la cessione del 5 dello stipendio chiesto nel 2009 ,con un nuovo prestito ma la risposta e’ stata negativa cioe’ che non e’ possibile estinguere la cessione del 5 dello stipendio in nessun modo, neppure senza accendere altri prestiti. Dopo aver letto il suddetto articolo, qualcosa non mi torna…. Cristina Calos

    1. Buongiorno, in base all’art 39 del D.P.R. 180/50 l’estinzione con mezzi propri o tramite il rinnovo cessione del quinto è un diritto. Nel suo caso non possono neanche contestare la non sussistenza dei requisiti per il rinnovo, avendo stipulato la prima operazione nel 2009 ha abbondantemente superato il 40% del debito da rimborsare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *