Prestito in convenzione NoiPA

Prestito NoiPA: in cosa consiste?

Il prestito in convenzione Noipa permette di ottenere una somma di denaro a tasso fisso erogata da enti finanziari autorizzati con i quali è stata firmato uno speciale accordo con la Pubblica Amministrazione centrale o periferica, al fine  di concedere ai dipendenti statali e pubblici prestiti a tasso fisso agevolato.

Prestiti NoiPA per dipendenti della pubblica amministrazione

I parametri sono stabiliti per via diretta con il MEF (Ministero dell’Economia e delle Finanze).

Cosa è il NoiPA

NoiPA è un portale creato nel 2012 dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi (DAG) del Ministero dell’Economia per seguire alcune pratiche e gestioni come le presenze dei dipendenti della PA e gli stipendi NoiPA.

Tutte le convenzioni attivate dagli istituti finanziari direttamente con il DAG o con le Amministrazioni periferiche hanno effetto per tutti i dipendenti amministrati con il sistema NoiPA

Sei un lavoratore del pubblico impiego? Avrai quindi la possibilità di accedere alla pratica di finanziamento in convenzione NoiPA, autorizzando la tua Amministrazione al prelievo delle somma concordata dal tuo stipendio.

Questa formula di finanziamento può essere anche definita delegazione convenzionale di pagamento.

Prestito in convenzione NoiPA: chi può accedere?

Al prestito in convenzione hanno accesso i dipendenti  in carico al NoiPa possono, quindi, accedere alla delegazione di pagamento in convenzione.

Di seguito l’elenco delle maggiori amministrazioni coinvolte per il controllo della documentazione e la valutazione dei parametri di accesso alla convenzione:

  • Ministeri
  • Regioni e autonomie locali
  • Comuni
  • Agenzie Fiscali
  • Enti Pubblici non economici
  • Dipendenti della Scuola
  • Personale della Sanità
  • Presidenza e Dirigenza del Consiglio dei Ministri
  • Enti art. 70 d.lgs. 165/2001 (ad esempio ENAC – CNEL – ENEA)
  • Personale della Magistratura, Avvocati e Procuratori dello Stato
  • Forze armate – Esercito – Marina Militare – Aeronautica Militare
  • Guardia di Finanza
  • Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Polizia di Stato
  • Corpo Forestale dello Stato
  • Polizia Penitenziaria
  • Vigili del Fuoco

PRESTITO IN CONVENZIONE NOIPA: quali condizioni bisogna rispettare?

La rata da restituire è determinata dal netto dello stipendio, in quanto la singola quota delegabile non può superare il 20%.

L’arco di tempo del finanziamento non può essere superiore ai 10 anni ed a garanzia del debitore vi è una copertura assicurativa in caso di circostanze negative (perdita del lavoro, rischio vita, etc.)

Il prestito in convenzione NoiPA può coesistere con altri finanziamenti, come la Cessione del Quinto dello Stipendio e altre Deleghe di Pagamento.

Bisogna però porre attenzione in quanto la somma delle rate non può essere maggiore del 50% dello stipendio netto quindi decurtato delle trattenute fiscali e previdenziali.

La convenzione consente una procedura semplice e veloce, permettendoti di risparmiare tempo sulla liquidazione dell’importo pattuito.

I documenti necessari per l’erogazione del prestito sono:

  • documento di identità
  • codice fiscale
  • busta paga

VANTAGGI DEI PRESTITI IN CONVENZIONE NOIPA

Nel prestito in convenzione NoiPA il datore di lavoro, a tutela del proprio dipendente, verificherà che le seguenti condizioni siano rispettate prima dell’erogazione del finanziamento in convenzione

  • La Banca/Società Finanziaria che verserà dovrà avere stipulato una convenzione con l’amministrazione della quale fa parte il dipendente, inoltre dovrà rispondere a tutti i requisiti richiesti dalla legge per questo tipo di pratica
  • Il tasso applicato al finanziamento dovrà corrispondere ad un tasso inferiore al tasso stabilito dalla convenzione
  • L’importo da versare non deve essere maggiore del valore netto del quinto dello stipendio.
  • Tutte le spese previste e gli interessi applicati devono essere stabiliti nel contratto.

Prestiti a Protestati: tutto sui finanziamenti a protestati e cattivi pagatori

Calcolo Cessione del Quinto: Come Calcolare 1/5 Senza Errori

Rinnovo Cessione del Quinto: Come e quando poter rinegoziare il prestito cqs

Cessione del Quinto Inpdap

Cessione del Quinto Inps

Piccolo Prestito Inpdap: Scopri una delle tipologie di prestito erogate dall’INPDAP.

Prestiti senza Busta Paga: guida aggiornata al 2019 su come ottenere un finanziamento senza garanzie

Prestiti a protestati senza cessione del quinto: scopri come ottenere un prestito senza cessione del quinto se sei protestato.

Carte di Credito Senza Busta Paga: come ottenere una carta di credito se non hai lavoro dipendente? Scoprilo nel nostro articolo.

Prestito Cambializzato: scopri cosa sono i finanziamenti con cambiale e chi li offre in Italia nel 2019

Prestiti Agos: Chi è e quali prestiti offre una delle maggiori società finanziarie italiane.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Prestitiadipendenti.eu 2019 P.I. 02982910800 è un blog editoriale di Enima e Marco Germanò, Blogger e Divulgatore in ambito Prestiti Personali e Finanziamenti Online Le informazioni descritte valgono in tutta Italia, da metropoli come Napoli, Milano, Torino e Roma ai piccoli centri urbani nel territorio nazionale. | Sitemap

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi