Se devi aprire un conto corrente nelle migliori banche online per accreditare stipendio o altri incassi, averne a disposizione uno senza spese è probabilmente ciò che più desideri!

CONFRONTA CARTE DI CREDITO

Ma non solo: se hai già un rapporto bancario e ti sembra che costi troppo rispetto a quello che fornisce, la ricerca di un conto corrente senza oneri è un’attività che ti permetterà di risparmiare qualche decina di euro ogni anno.

Vediamo dunque che cosa sono i conti correnti a zero spese, se esistono veramente, perché potresti realmente trovarne uno e quali sono le migliori offerte attualmente sul mercato!

Conto corrente zero spese

Che cosa è un conto corrente a zero spese

Il conto corrente a zero spese è un rapporto bancario che ti consentire di avere accesso ai servizi offerti da un istituto di credito, senza tuttavia dover sopportare il pagamento dei costi tradizionalmente legati a un conto bancario.

Si tratta dunque di un rapporto particolarmente conveniente per chi ne è intestatario, e che spesso può condurre a un risparmio di diverse decine di euro ogni anno rispetto a quanto potresti invece ottenere ricorrendo a un conto corrente “ordinario”.

Perché esistono i conti correnti a zero spese

Se sei sufficientemente curioso, o semplicemente non ti fidi troppo delle offerte che apparentemente sembrano così convenienti, ti potresti domandare per quale motivo alcune banche siano così “generose” da proporti dei conti correnti senza costi.

In realtà le ragioni che portano moltissimi istituti di credito a proporre questo genere di rapporti sono numerose, e non son certamente legate alla generosità, bensì alla volontà di ottenere altri guadagni su di te!

Innanzitutto, molti conti correnti sono a zero canone ma hanno spese variabili a seconda dell’operatività che sceglierai di fare: la banca potrà dunque rifarsi su pagamenti, prelievi con le carte di credito, bonifici e tanto altro ancora.

In secondo luogo, le banche che propongono questi tipi di rapporti hanno tutto interesse ad acquisire i tuoi soldi, che andranno ad utilizzare per attività molto più remunerative, come i prestiti.

In terzo luogo, il conto corrente è la migliore arma di fidelizzazione che una banca conosca. Questo vuol dire che nel momento in cui avrai bisogno di altro, come un prestito o un mutuo, è probabile che tu rivolga prioritariamente proprio all’istituto in cui hai aperto un conto.

Che cosa significa zero spese?

Prima di procedere oltre, e cercare di capire quali siano i conti correnti senza costi che attualmente puoi trovare sul mercato, e che potrebbero essere davvero l’ideale per poter soddisfare le tue esigenze bancarie, cerchiamo di capire che cosa si intenda per “zero spese”.

Purtroppo per te, non ci sono dei significati omogenei, tanto che ogni banca interpreta questa etichetta come preferisce.

Andando con ordine, possiamo però ben sottolineare come l’individuazione di un conto di questa tipologia ti garantirà la possibilità di rinunciare al canone annuo o mensile, ovvero al costo fisso che dovresti pagare alla banca al di là dell’operatività che sceglierai di fare sul rapporto.

Il concetto di “zero spese” difficilmente però finirà qui. Pensa ad esempio alla possibilità di rinunciare ai costi per le operazioni di versamento, prelievo, bonifici, rendiconto e tante altre spese operative.

Un discorso leggermente diverso è legato invece all’imposta di bollo. Molte banche la pagheranno per te, mentre altre non la ritengono un costo proprio e dunque continueranno ad addebitarla anche nei conti a zero spese.

Come se quanto sopra non fosse sufficiente a renderti la valutazione un po’ più complicata, ti ricordiamo che molto spesso il concetto di azzeramento dei costi vale solamente nel caso in cui utilizzi i servizi di internet banking, ovvero nel caso in cui tu inizierai ad utilizzare i servizi via web di un conto online.

Valutata la complessità di questo tema, c’è un’unica cosa che ti consigliamo di fare: leggere con molta attenzione le condizioni economiche del conto corrente al quale ti stai rivolgendo e capire se è realmente a “zero spese” in relazione all’operatività che devi effettuare.

Migliori conti corrente senza spese

Detto ciò, vediamo insieme alcuni dei principali conti correnti zero spese che puoi sottoscrivere online.

Conto corrente HelloMoney di HelloBank

Cominciamo da Hello Money, il conto corrente senza costi di Hello Bank, la banca diretta di BNL, del gruppo BNP Paribas.

Il conto, che puoi aprire online, non ha costi e include nella gratuità anche carta di credito, servizio di internet banking e bancomat. Bonifici e prelevamenti sono completamente gratuiti.

Tra i bonus del momento, la disponibilità di un buono Amazon da 150 euro da spendere per i tuoi acquisti, a patto che tu accredito lo stipendio o la pensione, o versi 3.000 euro e sottoscrivere la carta di credito.

Conto Widiba di Widiba

Similare è l’offerta di Widiba, uno degli istituti di credito online che sta crescendo di più nel corso degli ultimi tempi.

Il rapporto, apribile online, ti garantirà l’assenza di spese di canone, costo di carta di credito, bancomat e servizio di internet banking. Prelevamenti e bonifici sono gratis.

Tieni anche conto che pure Widiba ti propone un buono Amazon dal valore fino a 500 euro, a seconda dell’operatività che sceglierai di fare con questa banca.

Conto Corrente Digital di CheBanca

CheBanca, l’istituto di credito del gruppo Mediobanca, propone a tutti coloro i quali sono alla ricerca di un conto a zero spese il proprio Conto Corrente Digital.

Puoi aprirlo non solamente online, bensì anche nelle filiali che trovi sul territorio nazionale. In ogni caso, saranno gratuiti canone, carta di credito, bancomat e internet banking. Bonifici e prelievi sono gratuiti.

Per invogliarti ad aprire questo conto, CheBanca ti propone un buono e-price da 100 euro da spendere come vuoi. Dovrai però attivare il conto e accreditare lo stipendio o la pensione.

Conto Corrente Arancio di Ing Direct

Il Conto Corrente Arancio, parente del più noto Conto Arancio, ti propone caratteristiche di utilizzo molto simili a quelle che abbiamo sopra visto in relazione alle altre banche dirette.

Pertanto, potrai aprire un rapporto di conto senza spese e usufrurie di carta di credito, bancomat e internet banking gratuiti. Sono gratis anche i prelevamenti e i bonifici.

Contrariamente ai suoi concorrenti Ing Direct non ti fornise buoni spesa, ma ti darà la possibilità di partecipare all’estrazione di 500 iPhone 8, se accrediti lo stipendio o la pensione e versi 3.000 euro entro il 31 dicembre.

Conto WeBank di WeBank

Chiudiamo questa breve carrellata sui migliori conti correnti senza spese con Conto WeBank, un rapporto ad operazioni illimitate, con gratuità del canone, carta di credito, internet banking e bancomat. Anche in questo caso, prelievi e bonifici sono gratis.

Tra i principali bonus, la possibilità di ottenere ben 120 euro in buoni carburante, contestualmente all’accensione del rapporto.

CONFRONTA CARTE DI CREDITO

E tu che ne pensi? Hai già provato qualcuno dei conti sopra indicati? Come ti sei trovato?

I passi da compiere per avere una carta di credito I passi da compiere per avere una carta di credito Per richiedere una carta di credito bisogna innanzitutto stabilire i propri obiettivi e le proprie disponibilità economiche. Capire l'uso che vogliamo fare della nostra carta è importante per poter ...
Carte prepagate e ricaricabili Sei interessato alle carte prepagate e ricaricabili? In questo articolo ti mostrerò i vantaggi e su quali circuiti è possibile sfruttarle. Tra l'altro quest'ultime sono una valida alternativa alla carta di credito online. Un metodo efficace e velo...
Carta Revolving Senza Busta Paga Carta revolving senza busta paga: cos’è e come funziona La carta revolving senza busta paga è una carta di credito che funziona come una carta prepagata e viene attivata dall’istituto bancario del richiedente. La carta revolving mette a disposizione...

Lascia un commento

 

Chiudi